DoctiCare.it

Portale con contenuti dedicati alla salute e al benessere psico-fisico

Le macchie rosse sulla pelle 

Le macchie rosse sulla pelle

La pelle umana è delicata e risente di diversi fenomeni, ad esempio del caldo, del freddo, delle condizioni di salute del corpo. Se notate la manifestazione di macchie rosse sulla pelle, ciò può essere dovuto a diversi disturbi o malattie.

Dato che la presenza di macchie rosse sulla cute può essere dovuta ad una grandissima gamma di fenomeni e malattie, l’unica cosa da fare è recarsi dal dermatologo e chiedere quale sia la causa della malattia in questione; il dottore potrà prescrivere ulteriori esami per valutare la situazione.

Detto ciò, vediamo quali sono in genere le cause più comuni delle macchie rosse sulla pelle.

  • Eritema. Parliamo di eritema per descrivere una macchia rossa, che può essere diffusa o meno, e che è dovuta alla vasodilatazione delle arterie e delle vene. Può manifestarsi come conseguenza dell’assunzione di un farmaco, o per l’eccessiva esposizione al sole senza protezioni solari, oppure nei bambini possono essere riconnessi ad alcune malattie dell’infanzia come l’eritema infettivo, la scarlattina, la rosolia e via dicendo.
  • Angioma. L’angioma consiste in una manifestazione di macchie rossastre sulla cute, dovute dalla presenza di un difetto di vasi sanguigni dalla nascita. L’angioma tende a manifestarsi con una certa frequenza sulla pelle dei neonati e tende anche a scomparire del tutto. La maggior parte delle macchie rosse compaiono sulla pelle e comunque sono da considerare innocue.
    Esistono diverse tipologie di angioma a seconda della grandezza, del colore e della posizione. Nella maggior parte dei casi si ricorre al laser per eliminarli, perché non si cono farmaci ad hoc per combatterli.
  • Dermatite atopica. Le macchie rosse sulla pelle possono anche essere la conseguenza della dermatite atopica, una malattia non contagiosa, che è caratterizzata dalla comparsa di infiammazione e di lesioni sulla pelle. La secchezza della cute, i cambiamenti di temperatura rapidi, il fumo, l’uso di alcuni prodotti detergenti e di alcuni solventi, l’inquinamento e la polvere possono essere fattori scatenanti delle macchie rosse in questione.
  • Dermatite da contatto. La dermatite in questione si scatena nel momento in cui la persona che ne soffre viene a contatto con degli allergeni. In genere essa colpisce le mani, il viso, ma anche altre parti del corpo, e può causare prurito, bruciore, dolore, presenza di squame, vesciche.
  • Pomfo da orticaria. Se sulla pelle vedete delle macchie rosse ma soprattutto un piccolo rigonfiamento della cute, in genere causa di un intenso prurito, è possibile che ci si trovi di fronte ad un pomo da orticaria. L’orticaria si scatena su base allergica o su base non allergica e gli alimenti o materiali che possono scatenarla sono dei più disparati.
    Anche latte, kiwi, uova possono causare questa manifestazione così fastidiosa. In genere si tratta con gli antistaminici.
  • Acne. Una tipica malattia adolescenziale che comporta la diffusione di macchie rosse sulla pelle e brufoli di grandi dimensioni. Si tratta di una malattia che è dovuta all’eccessivo lavoro delle ghiandole che producono sebo, e allo squilibro ormonale. Si tratta con prodotti specifici.
  • Rosacea. Consiste in una malattia cronica della pelle che causa la presenza di macchie rosse soprattutto sul volto, e causa una sensazione di gonfiore della pelle, calore, prurito. Si tratta con prodotti ad hoc.
  • Piritiasi rosea di Gilbert. Si manifesta con delle macchie rosse che si distribuiscono soprattutto sul petto, sul tronco e che possono raggiungere anche delle grandezze notevoli. La causa non è nota con certezza, forse è virale.
  • Angioma rubino. Si manifesta con delle piccolissime macchie rosse accese e per la possibilità di vedere bene i capillari sotto la pelle. Non provoca dolore o prurito e si elimina col laser, solamente per dei motivi estetici.