DoctiCare.it

Portale con contenuti dedicati alla salute e al benessere psico-fisico

Infezioni della bocca

Le infezioni della bocca in età pediatrica sono abbastanza comuni. Conoscendo i farmaci adatti e il tipo di alimentazione da somministrare al bambino, curarle è relativamente semplice.

Nel bambino le infezioni della bocca sono relativamente frequenti anche se hanno caratteristiche diverse a seconda dell’età. Esistono poi malattie dell’età pediatrica che hanno un interessamento orale caratteristico, anche se non si può parlare di infezioni vere e proprie.

Mughetto
L’infezione della bocca più frequente nella prima infanzia è la candidosi del cavo orale, nota anche come mughetto. È dovuta a un lievito, la Candida Albicans, e si manifesta con caratteristiche membrane biancastre sulla parte interna delle labbra, delle guance e da ultimo sulla lingua. Spesso sono concomitanti a una candidosi dell’area del pannolino e, se il bambino è allattato al seno, a una candidosi del capezzolo della madre. La malattia è favorita dall’uso di corticosteroidi per via inalatoria.
Il mughetto causa notevole bruciore ed è causa di inappetenza. La terapia consiste in antomicotici in gel orale e, nel caso, nella terapia della candidosi dell’area del pannolino e del capezzolo della madre. Nelle età successive, la candidosi può interessare la commessura delle labbra (cheilite angolare).

Stomatiti
Molti virus sono causa di stomatiti (infezioni del cavo orale) che si manifestano spesso con la presenza di afte della mucosa orale. Le afte non sono che piccole bolle il cui tetto si rompe lasciando un’ulcera di forma circolare più o meno profonda. Le afte tendono a guarire spontaneamente in alcuni giorni, ma il bruciore rende spesso il bambino del tutto inappetente. Sono in commercio diverse preparazioni, anche contenenti cortisonici, da applicare sulle afte per ridurre bruciore e dolore. L’alimentazione deve essere liquida (latte, yogurt, anche gelati) e gli alimenti somministrati devono essere freddi per non peggiorare i sintomi.

Un’infezione della bocca particolarmente severa è la stomatite erpetica. In questa forma di stomatite, causata dallo stesso herpes virus che causa l’herpes labiale, vi è una severa infiammazione del cavo orale e delle gengive che divengono friabili e sanguinano al minimo tocco. Spesso le mucose sono coperte da una patina biancastra ed è presente un’alitosi fetida particolarmente intensa. La malattia si accompagna a febbre elevata e a dolore e bruciore locali estremamente intensi. In questa situazione è difficile alimentare il bambino anche con alimenti liquidi e freddi, e conviene privilegiare l’idratazione somministrando liquidi in abbondanza. In taluni casi esiste una totale impossibilità di introdurre qualsiasi liquido ed è necessaria l’ospedalizzazione. La terapia della stomatite erpetica consiste nei prodotti per uso locale già menzionati, peraltro in questo caso non molto efficaci, e in antivirali come l’aciclovir somministrati per via generale (sciroppo). Occorre sottolineare che gli antivirali hanno una certa efficacia solo se somministrati entro le prime ore dall’inizio della malattia e quindi un ritardo diagnostico può comprometterne l’efficacia.

Infezioni del parodonto
Altre infezioni della bocca in età pediatrica sono quelle del parodonto legate a problemi odontoiatrici e hanno caratteristiche per lo più simili a quelle dell’adulto di cui condividono diagnosi e trattamento.